Fine della conversazione in chat

domenica 27 gennaio 2013

Come preparare una maschera viso/decollete alla avena


Maschera viso/decollete alla avena
Questa " ricetta" per preparare in casa una ottima maschera/scrub alla Avena per il viso e il decollete, é una delle mie preferite.
La definizione di ricetta per un prodotto cosmetico può sembrare improprio.
L' utilizzo di prodotti presenti nella nostra comune alimentazione, la rendono in realtà un ottimo mix anche per una nutriente colazione.
La nostra pelle necessita di una pulizia profonda settimanale, di maschere viso specifiche per ogni esigenza.
Chiamiamole terapie d'urto in aggiunta alla normale Routine.
Latte detergente, schiume e tonico non sono sufficienti a rimuovere le cellule morte, ed aprire i pori adeguatamente.
Un peeling o scrub una o due volte la settimana, prepara la pelle del viso ad accogliere meglio i trattamenti successivi.
L' ho provata, appena scoperta in una rivista di cosmesi naturale, e la cosa strabiliante é l' effetto immediato di pulizia profonda e lucentezza che dona alla pelle.
Credo che la forza di questa maschera stia proprio nella emulsione di elementi, che anche presi singolarmente, apportano energia e vitalità alla pelle.
Vediamoli uno per uno.
L' avena in cosmesi da sempre é stata associata alla cura delle pelli delicate, per le sue proprietà emollienti ed idratanti
L' alta concentrazione di Amido, Vitamine del gruppo B, minerali, proteine, identificano l' Avena, come balsamo della pelle.
Nutre la pelle, aiutando le cellule a rigenerarsi. Da un profondo sollievo alla cute irritata, dopo una eccessiva esposizione al sole, o a causa di sudore particolarmente acido.
Il Miele , questo nettare dalle mille proprietà ed applicazioni ( vedi anche il nuovo Miele di Manuka ), veniva chiamato già ai tempi degli antichi Romani, " Medicina del cielo".
Il miele ed altri prodotti delle api, come propolis, e cera d' api, in questi ultimi anni sono tornati in auge nella preparazione di cosmetici.
La presenza di enzimi e antibatteri, l' alta proprietà di idratazione, antibiotica, la capacità di rigenerare le cellule, rendono il miele, un validissimo elemento anche per la cura di pelli acneiche.
Il latte, e i suoi derivati, hanno un alto contenuto proteico, calcio, amminoacidi, vitamine del gruppo D, gruppo B e A.
Anche Cleopatra ne conosceva le alti qualità curative e nutritive per la pelle, concedendosi lunghi e rilassanti bagni di latte.
Eccovi quindi la ricetta:
2 cucchiai di fiocchi di Avena,
2 cucchiai di miele,
2 cucchiai di panna acida o yogurt.
Emulsionate gli elementi in una ciotola, e lasciate riposare in luogo a temperatura ambiente per una ora.
Applicate l' impasto con un leggero massaggio,  sulla pelle detersa del viso , del collo e decollete, lasciando agire per venti minuti.
Dopodiché rimuovete con un asciugamano da viso imbevuto di acqua tiepida, facendo attenzione a togliere ogni piccola traccia.
Risciacquate con abbondante acqua. Noterete subito l' effetto idratante e levigante della maschera.
Perfetta dopo una lunga esposizione al sole, adattissima a pelli mature o particolarmente secche, anche in presenza di couperose.
Ideale anche per chi deve rimettersi in pista dopo una giornata stressante.

Maschera viso esfoliante - Scrub Mask Voto medio su 4 recensioni: Buono

Una doccia rinvigorente, una maschera alla Avena, e siete come un fiore.
Io la faccio alla sera, in completo relax, facendola seguire ad una applicazione di crema per la notte, con un massaggio profondo e dei piccoli pizzicottini. Fa miracoli, ed io non ho piú 20 anni.
Dimenticavo.
Con l' aggiunta di alcuni pezzi di frutta, risulterà la migliore ricetta per una colazione, è il caso di dirlo, con i fiocchi.
Altre ricette per preparare i vostri cosmetici li trovate qui



Cosmesi Naturale
 

5 commenti:

  1. Inserisco questo post tra i preferiti così non mi sfugge. E' una maschera che voglio assolutamente provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, ottima scelta. Ti accorgerai di quanta sete ha la nostra pelle.

      Elimina
  2. Prendo nota. La farò senz'altro e le darò volentieri anche una chance come candidata a "colazione con i fiocchi". :)

    RispondiElimina
  3. Sembra ottima questa ricetta,ma ti direi una bugia se dicessi che proverò a farla,sono pigra,troppo pigra,su queste cose...è questo il dramma! mi piacciono i prodotti già fatti ahahah

    RispondiElimina